Semana Santa

Dichiarata festa di interesse turistico internationale la Semana Santa di Toledo ha un fascino del tutto speciale per l'esclusivo scenario che la circonda, fatto di vicoli e irte salite, nonché per l'atmosfera di profondo rigore e penitenza. Tutte le processioni si svolgono la sera, illuminando alla luce di fiaccole e ceri la bellezza e l'antichità delle immagini religiose. Ogni hermandad e cofradía (associazioni a scopo religioso) indossa l'abito di Nazareno, una tunica con mantella e cappuccio sulla stella e molti con un velo a copertura del volto, caratterizzato dai propri colori tradizionali.

Diversi giorni prima la Giunta delle cofradías ed hermandades della Semana Santa di Toledo (Junta de Cofradías y Hermandades de la Semana Santa de Toledo) e la chiesa toledana celebrano i settenari e i tridui con i Santo Uffizi e altri culti, tra cui la benedizione dei paramenti dei nuovi hermanos (i nuovi adepti, hermano significa fratello). Oltre ad assistere alle processioni, è un'occasione unica per visitare il Santissimo nei monumenti tradizionali e, in particolare, nei conventi di clausura; opportunità unica per visitare le chiese di questi complessi, veri gioielli artistici, le cui porte si aprono alla comunità esclusivamente il giovedì e il venerdì santo. La prima processione si svolge il venerdì dei dolori (viernes de dolores), la settimana che precede la settimana di Pasqua. L'immagine di Nostra Signora della Solitudine, rigorosamente vestita a lutto, esce alle undici di sera dalla chiesa delle Sante Giusta e Rufina, accompagnata dalle Dame della cofradía omonima.

La processione della domenica delle Palme esce invece dalla porta dell'Orologio della Cattedrale per rientrarvi, ma dalla porta Piana. La processione del Santissimo Cristo della Speranza, il lunedì santo, viene in genere accompagnata nella sua parte iniziale dai canti gregoriani dei seminaristi. La processione del Cristo Redentore, il mercoledì santo, si conclude con il Miserere intonato nella chiesa conventuale di San Domenico Reale. La notte a cavallo tra il giovedì e il venerdì santo dalla Cattedrale Primata escono due processioni, rispettivamente alle nove di sera e a mezzanotte.

Seguono un itinerario decisamente lungo che si congiunge con la processione del Cristo del Trapasso, che a sua volta parte alle tre del mattino, e con quella del Santo Incontro, a partire dalle sei del mattino. Questo stesso giorno, il venerdì, a partire dal tramonto, tre processioni escono contemporaneamente dalle chiese più antiche della città, la chiesa di Santa Leocadia, del Salvatore e delle Sante Giusta e Rufina, percorrendo un tratto comune, per poi rientrare nelle rispettive chiese: sono le processioni del Cristo della Misericordia, del Santissimo Cristo della Fede e della Santa Sepoltura.

All'una del mattino, ovvero già nella giornata di sabato, dal Monastero di San Giovanni dei Re parte invece la processione del Cristo della Buona Morte, in cui i penitenti indossano la toga dei francescani. Il giorno della vigilia di Pasqua tutte le chiese della città attendono la mezzanotte e l'arrivo della domenica della Resurrezione, giornata in cui è possibile assistere alle processioni della Santissima Vergine dell'Allegria e del Gesù Resuscitato. Dopo che le due immagini religiose si incontrano nel corso del cammino, alla Vergine viene tolto il velo del lutto, mentre i partecipanti festeggiano il giorno di gloria con un buon bicchiere di cioccolata sul sagrato della chiesa di Sant'Andrea.

Festa di interesse turistico internazionale

Informazioni utili
marzo-aprile (in base al calendario liturgico)
- Itinerari diversi con partenza dalle diverse chiese della città dei rispettivi pasos (figure religiose).
- Partenza sia da grandi chiese, come la Cattedrale o il Monastero di San Giovanni dei Re, sia dalle chiese più piccole e antiche come quelle di Santa Leocadia, del Salvatore, delle Sante Giusta e Rufina.

Suggerimenti     
- Opportunità ideale per cogliere la bellezza e l'atmosfera di profondo raccoglimento che suscitano gli stretti vicoli del centro storico. Le processioni vengono celebrate di notte, quando le figure sacre sono ulteriormente esaltate dalla luce dei ceri e delle fiaccole.

Sito web: www.semanasantatoledo.com

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES