Scuola delle Arti e dei Mestieri

Fondata nell'Ottocento per la formazione di artisti e artigiani locali, è di per sé un capolavoro d'artigianato, opera dell'architetto Arturo Melida.

Costruito sul terreno dove sorgeva l'antico convento dei francescani, l'edificio imita da un punto di vista estetico il Monastero di San Giovanni dei Re, grazie all'accostamento di pietre e mattoni, trama tipicamente toledana, senza dimenticare l'uso dei materiali più in voga all'epoca, come il vetro e il ferro.

Gli elementi ornamentali fanno riferimento ai Re Cattolici, come suggerisce l'enorme stemma in ceramica vetrata. Ai fini del necessario ampliamento della scuola, si decise di conservare la cappella del Convento di Sant'Anna, che oggi è adibita a sala degli atti, in seguito alla demolizione del complesso conventuale.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES