Percorso attraverso la provincia di Toledo

Itinerario per Alta Sagra

La Sagra ha una lunga storia che ha lasciato tutti i lati rimane e monumenti. Illescas Il percorso inizia presso il Santuario di Nostra Signora della Carità, dove ci sono cinque dipinti di El Greco, la chiesa parrocchiale di Santa Maria, Arco Concepcionistas Ugena e Convento francescano, in Esquivias dove si può visitare, tra gli altri, il Casa - Museo de Cervantes, che apparteneva alla nobile D. Alonso Quijada Salazar, considerato il primo modello per la creazione del carattere universale del "Don Chisciotte" con il Parco Archeologico Carranque scoperto nel 1983, è uno dei più importanti siti monumentali di Roman Hispania.

ITINERARIO

->] Toledo - Illescas (37,7 km)
->] Illescas - Esquivias (8,8 km)
->] Esquivias - Carranque (14,80 km)
->] Carranque - Toledo (43,30 km)

Sulle tracce di Cervantes

Ripercorrendo i paesaggi naturali in cui Miguel de Cervantes ambientò le avventure di Don Chisciotte, potrete ammirare a Consuegra i mulini a vento che Don Chisciotte scambiò per giganti, e il rinomato artigianato di creta a Villafranca de los Caballeros. Da parte loro gli amanti della natura potranno godere dello spettacolo offerto dalla straordinaria varietà di uccelli acquatici che popola le aree paludose nei pressi di Toledo. Per questo ricordatevi di portarvi sempre dietro un buon binocolo.

A Villacañas o nella riserva ornitologica di Miguel Esteban potrete inoltre apprezzare singolari esempi di architettura popolare rappresentata dai silos, tradizionali abitazioni sotterranee. Infine, raggoiungerete il borgo di El Toboso, per scoprire gli innumerevoli angoli di un villaggio passato alla storia come la città natale di Dulcinea, la donna amata, a sua insaputa, da Don Chisciotte.

ITINERARIO

->] Toledo - Consuegra (65,6 km)
->] Consuegra - Madridejos (7,5 km)
->] Madridejos - Camuñas (7,6 km)
->] Camuñas - Villafranca de los Caballeros (8,7 km)
->] Villafranca de los Caballeros - Villacañas (23,2 km)
->] Villacañas - Miguel Esteban (33,4 km)
->] Miguel Esteban - El Toboso (8 km)
->] El Toboso - Toledo (111,1 km)

Itinerario del Lazarillo

Questo itinerario ripercorre i monumenti che hanno assistito alle gesta del Lazarillo, il protagonista del romanzo anonimo spagnolo Lazarillo de Tormes. Il percorso comincia a Barcience, con una visita al castello, per proseguire con la Collegiata di Torrijos e il museo annesso, il palazzo di Don Pietro I di Castiglia e l'Ospedale della Santissima Trinità con la cappella del Santissimo Cristo del Sangue. Val de Santo Domingo Caudilla accoglie, invece, i suoi visitatori con l'eremo di Sant'Anna, la chiesa del Santissimo Domenico Silos e il castello di Caudilla, mentre Maqueda con il suo castello, la chiesa di Santa María de los Alcázares insieme alla tradizionale cerimonia dei mori e dei cristiani l'ultima domenica di aprile. L'itinerario si conclude a Escalona, con il suo castello di origine islamica, e ad Almorox, con la piazza, il municipio, la colonna della giustizia e la chiesa.

Un consiglio. Non dimenticatevi di acquistare una bottiglia dello squisito vino di Méntrida che viene prodotto in questa zona.

ITINERARIO

->] Toledo - Barcience (27 km)
->] Barcience - Torrijos (5,9 km)
->] Torrijos - Val de Sto. Domingo (5,7 km)
->] Val de Sto. Domingo - Maqueda (9,1 km)
->] Maqueda - Escalona (13,9 km)
->] Escalona - Almorox (10,5 km)
->] Almorox - Toledo (62,8 km)

Itinerario visigoto

Il cuore delle alture che circondano la città di Toledo è costellato di piccoli gioielli, come il borgo di San Martín de Montalbán, con il castello di Montalbán e l'eremo visigoto di Melque. Il borgo di Orgaz ha invece una straordinaria importanza da un punto di vista storico, come testimoniano la chiesa parrocchiale di San Tommaso Apostolo o il castello di Orgaz, ed è per questo che è stato dichiarato patrimonio storico.

Arisgotas, prolungamento di Orgaz, si distingue per le vestigia visigote e per il museo d'arte visigota. L'itinerario si conclude a Casalgordo, che ospita le rovine del monastero visigoto di San Pedro de la Mata.

ITINERARIO

->] Toledo - San Martín de Montalbán (46,1 km)
->] San Martín de Montalbán - Orgaz (51,8 km)
->] Orgaz - Arisgotas (6,7 km)
->] Arisgotas - Casalgordo (2,9 km)
->] Casalgordo - Toledo (30,04 km)

Itinerari delle chiese e delle piazze monumentali

Nel corso di questo itinerario avrete modo di ammirare il paesaggio naturale interrotto da solenni monumenti religiosi, come la chiesa parrocchiale di San Benito Abate di Yepes. Ma non solo. Camminando tra le strade di piccoli borghi, ci addentreremo alla scoperta di interpretazioni uniche del cuore della vita della comunità, la plaza mayor, come quelle di Ocaña o Tembleque, o ancora quelle di borghi come Corral de Almaguer, dove visiteremo anche la chiesa parrocchiale di Nostra Signora dell'Assunzione.

ITINERARIO

->] Toledo - Yepes (40,6 km)
->] Yepes - Ocaña (13,8 km)
->] Ocaña - Corral de Almaguer (37,8 km)
->] Corral de Almaguer - Tembleque (30,2 km)
->] Tembleque - Toledo (57,5 km)

Itinerario dell'artigianato

Seguendo le pieghe della Sierra di Gredos e della valle del Tago, questo percorso si snoda attraverso terre che parlano di agricoltura intensiva e bestiame. Eppure queste terre rappresentano anche una delle principali culle dell'artigianato spagnolo.

Scoprirete l'arte che ci cela dietro i celebri pizzi di Lagartera, le ceramiche di Talavera della Regina e del Puente del Arzobispo, ma avrete altresì l'opportunità di visitare la monumentale Oropesa o Calzada de Oropesa, con i suoi incantevoli scorci dove si respira ancora oggi un'atmosfera genuinamente popolare. L'itinerario si conclude, infine a Valdeverdeja, borgo incastonato tra le sponde del Tago.

ITINERARIO

->] Toledo - Talavera de la Reina (86,5 km)
->] Talavera de la Reina - Oropesa (33,3 km)
->] Oropesa - Lagartera (3,6 km)
->] Lagartera - Calzada de Oropesa (8,1 km)
->] Oropesa - Valdeverdeja (13,4 km)
->] Valdeverdeja - El Puente del Arzobispo (8,5 km)
->] El Puente del Arzobispo - Toledo (132,9 km)

Itinerario alla scoperta della comarca de la Jara

Questo itinerario intende accompagnarvi alla scoperta del patrimonio archeologico, artistico ed etnografico etnografico del distretto di, esplorando la parte sud-occidentale della provincia di Castiglia-La Mancia. Un percorso che vi porterà a conoscere l'importante sito archeologico ispano-mussulmano di "Ciudad de Vascos" risalente al X-XI secolo, insieme al Centro di interpretazione di Navalmoralejo, apprezzare la tipica architettura popolare di queste terre e visitare un antico frantoio a Campillo la Jara. Scoprire i pannelli della preziosa scuola di maioliche di Talavera del Cinquecento-Seicento all'interno della chiesa di Piedraescrita, il rollo jurisdiccional (una colonna di pietra simbolo dell'autorità) e, da ultimo, l'architettura neo-mudéjar di Espinoso del Rey. E ancora.gustare il delizioso marzapane di Los Navalmorales, senza trascurare una visita alla chiesa seicentesca rinascimentale di Nostra Signora de la Antigua.

Per chi non vuole rinunciare allo sport e all'avventura, non dimenticate "El Chorro", un salto d'acqua di oltre 15 m. che si trova nei confini comunali di Los Navalucillos (e rientra nel progetto di ampliamento del Parco nazionale di Cabañeros).

ITINERARIO

->] Toledo - Talavera de la Reina (86,5 km)
->] Talavera - El Puente del Arzobispo (37,3 km)
->] El Puente del Arzobispo - Navalmoralejo (10,1 km)
->] Navalmoralejo - El Campillo de la Jara (24,8 km)
->] Campillo de la Jara - Nava de Ricomalillo (10,5 km)
->] La Nava - Robledo del Mazo (15,8 km)
->] Robledo del Mazo - Piedraescrita (15,2 km)
->] Piedraescrita - Espinoso del Rey (43,1 km)
->] Espinoso del Rey - Los Navalmorales (17,9 km)
->] Los Navalmorales - Los Navalucillos (7,3 km)
->] Los Navalucillos - Toledo (77,7 km)

Itinerario etnografico alla scoperta della Sierra de San Vicente

La straordinaria diversità del patrimonio etnografico dei comuni di questa provincia rende imprescindibile operare una selezione degli elementi comuni tra più borghi. Nel corso di questo percorso sarà possibile ammirare le colonne della giustizia di Cardiel de los Montes, Castillo de Bayuela e Pelahustán, che ne giustificano lo status di villa.

I manufatti di ferratura presenti nella maggior parte dei borghi attraversati da questo itinerario sono la testimonianza di una tradizione che è stata conservata e tramandata fino ai giorni nostri. I pali, le fontane e gli abbeveratoi, utilizzati sia per uso domestico che per il bestiame, sono ancora in perfetto stato e vengono utilizzati ancora oggi per finalità diverse. Una terra caratterizzata da un paesaggio esuberante.

ITINERARIO

->] Toledo - Cardiel de los Montes (69,4 km)
->] Cardiel de los Montes - Castillo?Bayuela (7,3 km)
->] Castillo de Bayuela - Pelahustán (17,5 km)
->] Pelahustán - Toledo (75,3 km)

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES