Eremo della Vergine della Stella

Appartenente alla circoscrizione ecclesiastica di Santiago del Arrabal, l'eremo fu eretto nel Trecento dalla cofradía (associazione religiosa) degli ortolani, mentre l'attuale edificio, così come lo ammiriamo oggi, rappresenta una magnifica opera barocca di Juan Bautista Monegro. Sconosciuto è invece l'autore della facciata. Benché l'alzato sia esternamente a pianta quadrata, all'interno la pianta è a croce greca con una cupola centrale con pennacchi.

Spicca per la sobrietà e per la quasi totale assenza di spazi vuoti, fatta eccezione per la linea verticale che collega quattro ambienti in successione: la facciata, la nicchia delimitata da colonne, una finestra rettangolare e la cella campanaria. Celebre è il Presepe che viene allestito nella cappella a Natale.

Le pitture e gli altari del Settecento, con colonne salomoniche, sono attualmente in fase di restauro. Per tale motivo, le cerimonie tradizionali, che durano nove giorni e culminano con la processione che si celebra la quarta domenica di maggio, si svolgono sulla piazza antistante la chiesa di Santiago del Arrabal, mentre l'eucaristia viene celebrata nella chiesa parrocchiale.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES