Eremo del Cristo de la Vega

Sui resti della basilica visigota di Santa Leocadia oggi si erge l'eremo del Cristo de la Vega, che conserva l'abside del Duecento, mentre il resto della struttura andò distrutto durante la guerra d'Indipendenza.

All'esterno l'abside conserva ancora resti di decorazioni policrome, mentre l'unica navata è decorata, sia all'interno che all'esterno, da quattro ordini di snelle arcate cieche, elemento ornamentale raramente presente negli interni.

Il presbiterio è dominato dall'immagine di Cristo con una mano schiodata, protagonista della celebre leggenda che fu in seguito recuperata dallo scrittore spagnolo José Zorrilla con la frase "A buon giudice, miglior testimone". Dal XVII secolo nel corso delle sette settimane comprese tra la domenica di Pasqua e la Pentecoste è qui che il venerdì si celebrano i reviernes, celebrazioni istituite a Toledo per venerare il Santissimo Cristo della Luce.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES