Convento delle Suore Agostiniane Calzate

Noto anche come "Convento delle Gaitanas" (nome con cui sono designate le suore agostiniane scalze), la sua costruzione risale al Quattrocento, anche se l'interno è stato oggetto di profonde modifiche.

La navata unica è divisa in quattro campate e sormontata da una volta a mezza botte, con un coro alto sul lato meridionale. Spicca la cappella maggiore, impreziosita da una straordinaria decorazione a pettine che veste la monumentale tela di Francisco Rizzi che raffigura l'Immacolata Concezione, a cui la chiesa è consacrata.

Si tratta di un chiaro esempio che testimonia la scomparsa dei costosi retabli intagliati e della semplificazione della loro struttura, imperniata su un quadro centrale di grandi dimensioni. L'edificio è affiancato da strutture attigue estranee al convento, che lasciano libera solo la facciata settecentesca.

Esternamente si presenta come una struttura alta composta da diversi edifici estranei al convento tra di loro addossati.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES