Chiesa di San Vincenzo

Della chiesa mudéjar oggi non rimane che l'abside, noto tra i toledani come "la gabbia di San Vincenzo" (cubillo de San Vicente).

Il corpo della chiesa fu ricostruito nel corso del Trecento e del Quattrocento, mentre la torre è della fine del Cinquecento e riprende nella struttura la tipologia delle torri medievali, da cui si distingue per la pianta romboidale invece della tradizionale pianta quadrata. In origine era collocata al fianco delle case dell'Inquisizione, prima che venisse aperto lo stretto vicolo che attualmente la separa dalla sede dell’Università di Lorenzana, quando questa venne costruita a fine Settecento. Da tempo remoto senza culto, la chiesa fu adibita a museo provinciale, prima, sede universitaria negli ultimi anni novanta del secolo scorso; oggi è uno dei centri dell’intensa vita culturale di Toledo, di notte e di giorno.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES