Chiesa di San Nicola

La chiesa che possiamo ammirare oggi è il risultato di una ricostruzione seicentesca, pressoché integrale, che ha lasciato la sua chiara impronta barocca. Il complesso religioso originale, per il quale El Greco avrebbe curato diverse tele ad ornamento di una delle cappelle, dovrebbe invece risalire al Cinquecento.

Situata in una zona nobile della città, i suoi parrocchiani appartenevano all'aristocrazia toledana. La navata unica è divisa in cinque campate, con cappelle su entrambi i lati coperte da una volta a botte lunettata, mentre la cupola che poggia sui pennacchi della cappella maggiore è ellittica.

La grande tela dell'Altare maggiore, opera di Zacarías Hernández, raffigura il titolare della chiesa parrocchiale; il resto della chiesa e i retabli laterali sono decorati da numerosi dipinti e sculture di epoca diversa, dal Cinquecento all'Ottocento.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES