Chiesa di San Luca

Si tratta praticamente di due chiese in una: la chiesa mudéjar a tre navate con le corrispondenti navate absidali, a cui nel Seicento fu addossata una grande cappella barocca. Fu una delle prime chiese parrocchiali in stile mozarabico o visigoto. Gli archi califfali addossati alle colonne in laterizi sono la testimonianza di opere realizzate durante l’epoca islamica.

Due sono gli ingressi, uno che si apre sul lato meridionale del tempio e l'altro su quello settentrionale. Ma questa chiesa ha un'altra peculiarità: è l'unica ad avere un giardino murato. La cappella barocca dedicata alla Vergine della Speranza, amatissima dagli abitanti di Toledo, è sormontata da una cupola che poggia su pennacchi.

A dispetto dei numerosi interventi, ancora oggi conserva la sua originaria pianta basilicale, con tre navate separate da archi rialzati iscritti in alfiz (modanatura quadrangolare, spesso istoriata che circonda la parte esterna di un arco), appoggiati su coppie di colonne, di cui alcune romane, con capitelli visigoti.

La chiesa appartiene ancora oggi alla comunità mozarabica.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES