Chiesa di San Lorenzo

Gli attuali resti del tempio di San Lorenzo a Toledo poggiano su una primitiva moschea, la cui pianta forma un quadrilatero irregolare. Il tempio andò distrutto nel 1936 in seguito a un incendio, che risparmiò esclusivamente la torre e i muri.

All'esterno la chiesa presenta un muro di cinta in mattoni caratterizzato dalla tipica disposizione toledana, nel quale sono presenti alcune tracce di un antico rivestimento con raffigurazioni. In alcuni punti del muro alcune finestre od oculi, di dimensioni ridotte, illuminano lo spazio interno. Si è salvata una porta murata, resto di un antico ingresso al tempio dalla navata dell'epistola. Nel punto esterno di collegamento tra il muro di cinta e la torre è presente un modiglione a forma di angelo che sostiene uno escudo (antica moneta spagnola), raffigurante due teste di draghi ai vertici, uniti per la bocca da un ramoscello.

La torre campanaria, situata a metà della navata dell'epistola, è formata da tre corpi (due inferiori in stile mudéjar e un terzo barocco), separati da una linea di imposta. Costruita in mattoni e muratura, sui quattro lati del corpo superiore si aprono archi a mezzo punto.

Este sitio usa cookies de navegación, que recogen información genérica y anónima, siendo el objetivo último mejorar el funcionamiento de la web. Si continuas navegando, consideramos que aceptas el uso de cookies. Más información sobre las cookies y su uso en POLITICA DE COOKIES